Alessandro Palladino è nato a Roma nel 1961, si laurea prima in architettura e poi in ingegneria Consegue due master in bioarchitettura ed in yacht designer, le vaste specializzazioni lo portano a lavorare nei più ampi campi professionali, dalle grandi opere pubbliche fino all’arredo di yacht ed interni per appartamenti. Dal 1981 lavora nel campo architettonico ottenendo esperienza nel settore delle opere pubbliche progettando caserme, hangar, mense industriali, auditorium, uffici e sale conferenze. Professore a contratto della cattedra di “progettazione architettonica”ed “arredamento d’interni” presso la Facoltà di Architettura di Roma”La Sapienza”. I suoi lavori sono stati pubblicati su numerose riviste del settore e ha partecipato a numerose trasmissione televisive. Ideatore di numerosi prodotti industriali brevettati appartenenti al campo dell’architettura e attualmente in fase di sperimentazione. La sua attività progettuale è indirizzata nella ricerca dei materiali e tecnologie inerenti il risparmio energetico. Luce, forma e funzionalità sono elementi che costituiscono l’ossatura dei suoi progetti. La sua progettazione è suggestionata dagli studi in scienze politiche che lo portano ad un rispetto delle tradizioni del luogo reinterpretando in chiave moderna le memorie storiche del sito. I suoi progetti, attenti, misurati, calibrati hanno lo scopo di far diventare l’opera l’elemento di giunzione tra il presente ed il passato, rileggendo in essa la stratigrafia dei periodi storici che hanno attraversato il luogo. L’applicazione degli aspetti ingegneristici nelle sue creazioni ne fanno un architetto completo in tutte le sue fasi, dall’ideazione alla realizzazione. Le sue sculture sono state oggetto di trasformazioni in strutture portanti nascoste dalla loro natura compositiva.